Seleziona una pagina

Pro-choice. Rete italiana contraccezione aborto

 

Promotrici e promotori

Silvana Agatone
Roma
Ginecolga, Presidente di LAIGA , lavora sulla 194 all’Ospedale Pertini di Roma

Nikita Alfieri
Milano
Specializzanda in Ginecologia ed Ostetricia ASST Santi Paolo e Carlo, presidio San Paolo.

Tiziana Antonucci
Ascoli
Sessuologa. Lavora presso AIED di Ascoli, Ass. Sociale, Sessuologa, lavora anche all’Ospedale di Ascoli come assistente alle IVG

Augusta Angelucci
Roma
Psicologa, Ospedale San Camillo

Angela Balzano
Bologna
Ricercatrice, assegnista di ricerca all’Università di Bologna, per il Progetto H2020 “PLOTINA: promoting gender balance and inclusion in research, innovation and training”, attivista femminista dell’Ass. Orlando. Insieme a Carlo Flamigni ha scritto “Sessualità e Riproduzione. Due generazioni in dialogo su diritti, corpi e medicina”

Rosetta Barretta
Crotone
Ginecologa consultoriale (in pensione). Trenta anni di lavoro consultoriale; impegnata per una medicina di genere piu rispettosa della dignità delle donne.Anni di  attività  nelle scuole cittadine con gli adolescenti per la divulgazione dei metodi contraccetivi, ivg e tematiche  sessuali.

Emanuela Bartolini
Jesi (An)
Attivista Non una di meno Jesi, 194 senza obiezione, Coordinamento Regione Marche e Consiglio delle donne Comune di Jesi

Elisabetta Canitano
Ostia
Ginecologa, Presidente di Vitadidonna, lavora nella ASL di OSTIA sulla 194 e in Colposcopia

Elena Caruso
Catania – Regno Unito
Femminista del collettivo Rivoltapagina e attivista di Non Una Di Meno. Interessata all’analisi della critica femminista al diritto, ha presentato paper a conferenze accademiche internazionali che si sono svolte alla Melbourne Law School, Durham Law School e Manchester Law School, focalizzandosi sull’aborto in Italia. Lavora in Inghilterra.

Carla Ciccone
Avellino
Ginecologa Ospedale di AVELLINO, ora in pensione, fa parte di LAIGA, collettivo Autodetermniamoci Salerno

Eleonora Cirant
Milano
Documentalista, giornalista, videomaker, web content editor. Divulgatrice temi di salute sessuale e riproduttiva, cura il sito dei consultori privati laici della Lombardia. Fa parte della rete milanese Non una di meno, del Comitato per la contraccezione gratuita e responsabile. E’ bibliotecaria e redattrice dell’Unione femminile nazionale. Sito web: www.eleonoracirant.com

Giulia Colavolpe Sivieri
Barcellona
Research Assistant per la Spagna nel progetto europeo BAR2LEGAB, Università di Barcellona. Settore di specializzazione: aspetti sociali di gravidanza, aborto (inclusi i movimenti “pro-life”), diagnosi prenatale e medicina fetale.

Carlotta Cossutta
Milano
Ricercatrice precaria in Filosofia Politica, presso l’Università del Piemonte Orientale. lavora sulla relazione tra corpi e sessualità e poltica. Con il collettivo femminista e queer Ambrosia si occupa da anni di salute sessuale e riproduttiva e prosegue questo lavoro con Non una di meno.

Silvia De Zordo
Barcellona
Antropologa e ricercatrice Ramón y Cajal presso l’Università di Barcelona, attualmente responsabile di un progetto di ricerca europeo finanziato dall’ERC sulle barriere all’accesso all’aborto legale e le esperienze delle donne che viaggiano alla ricerca di un servizio di IVG nel proprio paese o all’estero
(https://europeabortionaccessproject.org/it/il-nostro-progetto/).

Noemi Di Iorio
Roma
studente, Rete della conoscenza

Federica Di Martino
Salerno
Psicologa, psicoterapeuta, psicoanalista, impegnata sui temi della salute mentale e psicoterapia istituzionale, ha lavorato in Francia presso la Clinique de La Borde. Impegnata da anni sulle questioni di genere e in particolare sui temi della salute riproduttiva, è vicepresidente dell’Associazione Human Gender per i diritti dei soggetti LGBTIQA e fa parte del collettivo transfemminista Autodeterminiamoci Salerno, aderente alla rete Non Una di Meno.

Adriana Di Stefano
Catania
Insegna diritto internazionale diritto dell’Unione europea nell’Università degli Studi di Catania, dove coordina un programma di Clinica legale su Gender Issues and International Legal Standards. È co-fondatrice e partecipa al Comitato Scientifico del Centro interdisciplinare di Studi di Genere (GENUS) attivo nel Dipartimento di Scienze Umanistiche. Avvocata, è componente italiana del Committee on Feminism and International Law dell’International Law Association

Daniela Fantini
Milano
Ginecologa dirigente medico ASST Rhodense(MI), presidente CEMP (consultorio privato laico) di Mi, direttrice sanitaria CED (consultorio laico) Mi, SVAeD (soccorso violenza sessuale) clinica Mangiagalli Mi, referente AGITE lombardia (Ass. ginecologi territoriali)

Anna Fracassi
Brescia
Ostetrica al Consultorio di BRESCIA 

Ilaria Giovannelli
Perugia
Psicologa, psicoterapeuta e dottoranda dell’Università degli Studi di Perugia. I suoi principali interessi di ricerca si collocano nel settore della psicologia sociale e riguardano i processi di stigmatizzazione nei confronti dell’interruzione volontaria di gravidanza, la percezione di umanità delle persone e la moralità.

Maddy Manca
Marche
Nata in Argentina da genitori sardi traduce i documenti dall’Argentina di Non una di meno, vive nelle Marche, lavora in fabbrica, fa parte del movimento Non una di meno e del movimento LGBT, fa parte della collettiva “LE LIBELLULE”

Marina Marceca
Roma
Ginecologa lavora all’Ospedale San Filippo Neri e si occupa di 194 e di cooperazione

Marina Mariani
Milano
Formatrice, counselor esperta di metodi biografici e narrativi in ambito organizzativo e di medicina narrativa in particolare in ambito salute riproduttiva e oncologico. Opera come libera professionista e fa parte del Coordinamento Consultori Privati Laici della Lombardia

Sara Martelli
Milano e dintorni.
Psico-pedagogista. Ricercatrice presso l’Unità di Neurospicologia di un prestigioso IRCCS per 10 anni, ora educatrice scolastica. Attivista pluridecennale soprattutto a difesa dei diritti sessuali e riproduttivi e dei diritti delle persone con disabilità. Attualmente sta coordinando la campagna nazionale “Aborto al sicuro”, fra le cui iniziative spicca una proposta di legge regionale sull’applicazione della 194.

Claudia Mattalucci
Milano
Antropologa. Dal 2004 è ricercatrice presso l’università di Milano-Bicocca. Lavora sui temi dell’interruzione volontaria di gravidanza e del lutto perinatale in Italia. Si occupa dei discorsi sull’aborto; delle esperienze delle donne e di attivismo (anti-abortista, per il diritto di aborto, per la tutela del lutto perinatale).

Alessandro Matteucci
Lucca
Ostetrico, insieme alla collega Gabriella Pacini, ha fondato il gruppo “Ostetriche per la libera scelta “ ufficializzato a Roma durante il congresso Laiga a cui hanno partecipato. Lavora perché l’ostetrica italiana al pari delle colleghe estere si occupi in prima persona del percorso aborto importando i benefici già riscontrati in altri paesi. “Vista la vicinanza alla donna che ci viene riconosciuta non possiamo non partecipare anche noi ai lavori e alla lotta. Abbiamo avviato contatti con varie realtà estere (Svezia e Uk)”

Isabella Mele
Napoli

Medico di Sanità Pubblica, lavora all’Ospedale della SS Annunziata di Napoli e collabora con Rosetta Papa nell’ambito della Tutela della Salute delle Donne. 

Rachele Meliani
Pisa
Obiezione respinta. “Siamo un gruppo di studentesse, molte delle quali fuori sede, e lavoratrici precarie, che da diversi anni si interrogano sullo stato dei servizi sanitari a Pisa e in generale nel territorio nazionale, in particolare quelli legati all’accesso all’IVG e alla contraccezione.
Dall’8 Marzo 2017, gestiamo il sito obiezionerespinta.info che contiene una mappa interattiva dove si può segnalare la presenza di obiettori in farmacie, ospedali e presidi medico-sanitari. Attualmente, oltre alla mappa, ci occupiamo di uno sportello legale ed uno ginecologico alla Limonaia – Zona Rosa proprio per sopperire alla mancanza di servizi nella nostra città.
Da quando abbiamo incominciato con il progetto di mappatura abbiamo creato una pagina FB che adesso ha più di 10.000 di utenti. Una pagina che ha dato vita a una vera e propria comunità di donne solidali che condividono informazioni, storie e testimonianza riguardo l’interruzione volontaria di gravidanza.”

Rossana Montecchiani
Jesi
È la portavoce del Coordinamento NUDM di JESI, Marche

Barbara Orlandi
Firenze
Cgil Toscana

Maria Giuseppina Pacilli
Perugia
Prof. associata di psicologia sociale presso l’Università degli Studi di Perugia e vicepresidente del Comitato Unico di Garanzia dell’università di Perugia  per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni. Nella sua attività di ricerca si occupa di discriminazione basata sul genere e sull’orientamento sessuale.

Gabriella Pacini
Roma
Ostetrica libera professionista a ROMA, ha fondato il gruppo “OSTETRICHE per la libera scelta” collabora con Vitadidonna

Rosa Papa
Napoli
Ginecologa, direttrice Unità Operativa Complessa tutela salute donna ASL Napoli1 Centro. Ha aperto uno dei primi Consultori a Napoli e continua a lavorare per difendere i diritti di salute delle donne.

Mirella Parachini
Roma
Ginecologa, si è sempre occupata di aborto e contraccezione, dapprima nel consultorio familiare di terracina e nei consultori AIED (Associazione Italiana per l’Educazione Demografica) poi presso l’ospedale di Terracina e, dal 1992, presso l’ospedale S.Filippo Neri di Roma. Past president di FIAPAC (Federazione Internazionale degli Operatori di Contraccezione e Aborto); cofondatrice e membro della direzione della Associazione Luca Coscioni per la Libertà di Ricerca Scientifica; cofondatrice e membro del direttivo di AMICA (Associazione Medici Italiani Contraccezione e Aborto); membro AOGOI (Associazione Ostetrici e Ginecologi Ospedalieri Italiani)

Luisa Petrucci
Firenze
Attivista, fa parte del gruppo LIBERETUTTE di Firenze, del Coordinamento Toscano per la 194 e del Laboratorio per la laicità – Firenze.

Anna Pompili
Roma
Ginecologa. Lavora presso un consultorio adolescenti ed un consultorio familiare della ASL RM1, e presso il centro IVG dell’ospedale San Giovanni di Roma. Professore a contratto presso la scuola di specializzazione in farmacologia dell’Università Sapienza di Roma e cofondatrice e membro del direttivo di AMICA (Associazione Medici Italiani Contraccezione e Aborto) nonché membro FIAPAC (Federazione Internazionale degli Operatori di Contraccezione e Aborto), AOGOI (Associazione Ostetrici e Ginecologi Ospedalieri Italiani) e dell’Associazione Luca Coscioni per la Libertà di Ricerca Scientifica.

Carla Oliva
Roma. Ha lavorato in ospedale fino all’86, poi in consultorio familiare e dal ’95 in consultorio giovani. Dal 2009 Incaricata di Posizione Organizzativa Ostetrica Territoriale. In pensione da giugno 2018. Organizza corsi di aggiornamento sull’allattamento per operatori, per mamme (per promuovere la costituzione di gruppi di sostegno) ed è socia dell’associazione da mamma a mamma “La Goccia Magica”. Sono impegnata nel recupero dell’autonomia della professione ostetrica nell’interesse delle donne e delle stesse ostetriche. Socia fondatrice dell’associazione “CreAttivaMente Ostetriche”.

Pietro Puzzi
Brescia
Ginecologo con esperienza in ospedale e in 2 consultori in provincia di Brescia. Anima e modera con l’ostetrica Laura Castellarin il forum cerchi, che si occupa di contraccezione, aborto e percorso nascita. Vorrebbe consultori efficaci nei territori e contraccezione essenziale gratuita per tutt*.

Mario Riccio
Avellino
Ginecologo Ospedale Moscati, è responsabile unico della legge 194/78 UO Dip ginecologia Sociale e Preventiva A O MOSCATI AVELLINO, fa parte di LAIGA

Carla Russo
Livorno
specialista in medicina legale e consulente per il tribunale di Livorno

Paola Sabbatini
Jesi
Attivista di varie Associazioni tra cui UDI, Non una di meno Jesi. In particolare fa parte del Coordinamento #194 senza obiezione che riunisce varie Associazioni della Regione Marche e si pone come obiettivo l’apertura di un tavolo con la Giunta  regionale sull’attuazione della 194 in gran parte del territorio marchigiano, dove è  molto alta l’ obiezione di coscienza. 

Graziella Sacchetti
Milano
Ginecologa, pensionata dopo anni di lavoro all’Ospedale San Paolo di Milano, lavora con le donne migranti (Cooperativa Crinali)

Giovanna Scassellati
Roma
Ginecologa Responsabile della UOS per la 194 al S Camillo di Roma, fondatrice LAIGA

Marina Tesorone
Napoli
Ginecologa, lavora nei Consultori di Napoli, è responsabile AGITE (Associazione ginecologi territoriali) Campania

Marina Toschi
Umbria
Ginecologa femminista attiva nei Consultori ASL1 Umbria , dove ha lavorato con le donne migranti. È stata Consigliera di Parità della Regione Umbria, ora è in pensione ma lavora con AIED di Ascoli x garantire IVG e nel volontariato con donne profughe. È fondatrice e Vicepresidente di AGITe  ass. Ginecologi Territoriali). Partecipa attivamente al Tavolo Salute di NUDM nazionale.

Anna Uglietti
Milano
Ginecologa ospedaliera fino al 2015 (Clinica Mangiagalli , Milano) dove è stata responsabile dal 2009 al 2015 del Servizio ospedaliero per la 194. In Usciamo dal Silenzio, finchè è esistita l’Associazione. Continua (da pensionata), in collaborazione con altre donne, un po’ di attività di formazione professionale per medici specializzandi/e e per le ostetriche dell’Università di Milano, sui temi dell’aborto, dei diritti riproduttivi e della violenza di genere (anche al Soccorso violenza Sessuale e Domestica della Mangiagalli)

Maria Cristina Valsecchi
Roma
Giornalista free lance. Laureata in fisica, Scrive di salute materno infantile e di salute femminile per diverse testate e affronta gli argomenti che le stanno più a cuore sul suo blog www.mammiferadigitale.com.

Donella Verdi
Firenze
Attivista, fa parte del gruppo LIBERETUTTE di Firenze, Componente del Coordinamento Toscano per la 194

Maria Virgilio
Bologna
Avvocata

Giulia Zanini
Antropologa della riproduzione. Ha lavorato per anni sulla donazione di gameti e sulla childlessness e al momento lavora con Silvia De Zordo ad un progetto sulle barriere all’accesso all’IVG e sui viaggi per abortire.